Rally Piancavallo, un primo maggio rombante


Mattinata di shake-down a Poffabro, nel pomeriggio la partenza da Maniago e la prova speciale “Icio Perissinot” che verrà ripetuta stasera alla luce dei fari

1 maggio 2021_Due giorni di gara senza pubblico, nel rispetto dell’emergenza sanitaria. Tocca farsene una ragione e rimandare ancora il ritorno sulle strade degli appassionati. Un vero peccato considerando qualità e numeri degli equipaggi iscritti al 34° Rally Piancavallo organizzato da Knife Racing sotto egida Aci Pordenone. Tre gare in una (rally internazionale, storico, nazionale) con griffe dell’International Rally Cup e Alpe Adria Cup, tourbillon di emozioni per protagonisti e addetti ai lavori. Si comincia con un primo maggio rombante dalle 8:30 di stamattina, quando andrà in scena lo shake-down a Poffabro, uno dei borghi più belli in Friuli, incastonato nella Val Colvera, comune di Frisanco. Poi alle 15:35 il via ufficiale da piazza Italia a Maniago, trasferimento in Val Cellina e primo assalto alla prova speciale “Barcis-Piancavallo” (start 16:14) dedicata a Maurizio “Icio” Perissinot che fu artefice del rally nel periodo 1980-2001. La carovana delle auto sfilerà quindi nel salotto di Polcenigo per un controllo orario (17:00 circa) e farà sosta riordino in piazza ad Aviano (17:19), rientrando quindi al parco assistenza in zona industriale a Maniago (18:59). Montate le fanalerie supplementari, tutti di nuovo sul lungolago di Barcis per ripetere in serata il crono fino a Piancavallo (start 20:23). Riordino e pernottamento delle auto in via Castello a Maniago. Domani ripartenza in ordine di classifica (immagine 2emmephotorace).

PARTNER

friulovest.jpg
gardening de luna1.jpg
mario.jpg
fido memory.jpg
logo carrozzerie.jpg
lena.jpg
elettroservice.jpg
Logo Capello Centri Vista.jpg
rdmec.jpg
mgm.jpg
graphistudio.jpg
hydrogea.jpg
DEL MISTRO.jpg
EdilTravesio_1.jpg
borghese.jpg
SPORT4.jpg
tagliati per successo.jpg
autogomma.jpg
ecoservice.jpg
zannier.jpg
tubello.jpg
pivetta.png
mario.jpg
adriarent.jpg